La nostra storia

Ai Spaghettari è un ristorante romano, oggi a conduzione familiare, ma dalle antiche origini. Nasce nel lontano 1896 per volere di un gruppo di amici che decide, davanti ad un bel piatto di spaghetti, di fondare questo locale e chiamarlo proprio “Ai Spaghettari” in onore del formato di pasta tipico della cucina italiana. All’epoca era pratica comune riunirsi in circoli ricreativi per partecipare alle gare più disparate con in premio medaglie di ogni tipo. Uno di questi circoli era proprio quello degli Spaghettari.

Attraverso quattro gestioni il locale arriva per puro caso, nel 1985, nella mani della famiglia Onofri che vedendone l’annuncio di vendita lo rileva subito con entusiasmo. Dunque Angelo Onofri con la moglie Francesca, la sorella Anna e il figlio Roberto sono oggi i proprietari de “Ai Spaghettari” e lo trasformano da antico centro ricreativo con cucina in un rinomato ed affermato ristorante della tradizione enogastronomica romana.

Quindi una storia lunga più di 120 anni testimoniata ai posteri anche da un arazzo marchiato con l’anno 1896 presente oggi nel locale.